A DC si discute il piano per il gioco d’azzardo online

La notizia è inizialmente filtrata sulla rivista online Poker Player, nella quale il Professor Nelson Rose, uno studioso esperto delle leggi che riguardano il gioco d’azzardo, in un articolo ha affermato di essere al lavoro insieme alla Lotteria di Dc su un piano per portare nello stato le macchine per la vendita di Instant Ticket. Lo stato di DC è nel pieno di un processo che porterà alla legalizzazione del gioco con denaro vero via internet, e che probabilmente partirà a settembre.

A Marzo, il Consiglio del District of Columbia aveva emendato una proposta di budget che includeva il gioco online. Il Congresso non rispose subito, facendo scadere i 30 giorni necessari per intervenire e lasciando ai cittadini di quello stato la possibilità di giocare con vero denaro su internet. La registrazione online sarà facile e sarà riservata solo a coloro che si troveranno fisicamente nello stato di DC. L’autorità per il gioco d’azzardo sta testando varie tecnologie per poter monitorare il luogo di provenienza dei giocatori.

I primi giochi inclusi saranno il poker e altri giochi tipici dei casinò come il blackjack e il bingo, e saranno gratuiti. I giocatori riceveranno punti o crediti alla registrazione, con i quali giocare e attraverso i quali saranno quantificato i premi. Questi ultimi saranno convertibili in denaro solo per partecipare a giochi offerti dalla Lotteria di DC. L’attività di gioco potrà essere svolta solo in certi orari, nei momenti di maggior traffico su internet.

Se questo esperimento nello stato di DC sarà un successo probabilmente saranno molti gli stati americani che vorranno proseguire sulla stessa strada, legalizzando il gioco via internet.